8-04 Viaggio in bicicletta: Circuito del Lago IJssel

Giorno 1   Arrivo a Huizen

Parcheggio gratuito in albergo.

Giorno 2   Huizen - Amsterdam 35 km

Mettetevi in cammino e dirigetevi a Bunschoten-Spakenburg dove è ancora possibile vedere vecchie signore che indossano il costume tradizionale. Nel porto e cantiere navale, che sono diventati un museo, riposano le antiche barche da pesca ("Botters") dello Zuiderzee ora utilizzate come imbarcazioni da diporto. Poi attraversate il fiume Eem con il traghetto e attraversate la riserva naturale Het Gooi dove potrete ammirare i boschi e la brughiera. La città di Naarden è un buon esempio di fortificazione a forma di stella (datele un'occhiata su Google maps!). E 'molto ben conservata, con mura e fossato. Più avanti trovate il villaggio di Muiden, alla foce del fiume Vecht. Anche se molto pittoresco di per sé, è meglio conosciuto per il suo piccolo castello con fossato costruito intorno al 1280 - merita una visita! Mentre il sole tramonta in Amsterdam potreste fate una piacevole passeggiata per il romantico quartiere dei canali.

Giorno 3   Amsterdam - Hoorn 56 km

C'è così tanto da vedere e da fare a Amsterdam! Cercate di iniziare al mattino di buon’ora. Avete visto la Galleria d'Onore al Rijksmuseum dopo il restauro? Perché non farvi una una breve visita prima di salire di nuovo sulla bicicletta e immergervi in una tranquilla campagna. Waterland attende, con prati umidi, ponti di legno e canne spazzate dal vento. Il Museo delle acque "De Speelklok" nel grazioso villaggio di Monnickendam spiega (in inglese) la storia di questo straordinario paesaggio culturale. Poi risalite lungo le rive del lago Markermeer fino a Volendam. Le caratteristiche case in pietra nel cuore del villaggio di pescatori cattolici sembrano essere state costruite senza un piano urbanistico organizzato. "De Dijk" si affaccia sul porto ed è fiancheggiata da negozi di souvenir, caffè all’aperto e ristoranti. Vicinissimo è il grazioso villaggio di Edam. Per secoli, i piccoli, rotondi e saporiti formaggi prodotti dai contadini dei polder vicini sono stati spediti fuori da Edam ed esportati in tutta Europa. Per sei settimane in estate, il Mercoledì mattina (ore 10,30 -12,30), volontari locali organizzano per i turisti un mercato tradizionale del formaggio. Alla fine della giornata, si raggiunge la bella, storica città di Hoorn. Come Enkhuizen (cfr. giorno 4), ha una storia di caccia alle balene, cantieristica navale, pesca e, naturalmente, trasporto marittimo. Entrambe le città hanno ospitato filiali ("camere") della Compagnia olandese delle Indie Orientali (insieme a Delft, Middelburg, Amsterdam e Rotterdam).

Giorno 4   Hoorn - Oudemirdum 63 km

Continuate a risalire la riva del lago IJsselmeer, in cima alla vecchia diga, fino alla bellissima città di Enkhuizen. Visitate l’interessante Museo dello Zuiderzee che racconta la storia dei giorni in cui le navi partendo dallo Zuiderzee solcavano tutti i mari per il commercio dei bulbi e delle spezie; dei giorni in cui l'Olanda dominava il commercio mondiale e la Compagnia Olandese delle Indie Orientali era in assoluto la prima multinazionale. Questo periodo è conosciuto come Secolo d’Oro e copre all'incirca il XVII° secolo. Il museo inoltre ha unito a una collezione di architettura storica locale dimostrazioni di mestieri tradizionali. Ma presto sarà il momento di prendere il traghetto da Enkhuizen a Stavoren. E 'un viaggio di 1 ora e mezza, attraverso il Lago IJsselmeer. Il lago è stato creato nel 1932, quando una diga separò lo Zuiderzee dal Mare del Nord. Ciò è stato necessario per evitare che il mare inondasse le città sullo Zuiderzee. Una volta che la diga fu eretta, il mare si trasformò in un lago. Nel 1940 l'acqua salata era stata sostituita dall’acqua dolce del fiume IJssel. Fatta eccezione per l'anguilla, nessuno dei pesci dello Zuiderzee è sopravvissuto. Li ha sostituiti una nuova popolazione di pesci d'acqua dolce. Dall'altra parte del lago, vi troverete in provincia della Frisia. Il popolo della Frisia ha una lingua propria (una lingua vera e propria, non un dialetto), strettamente legata a Inglese. Parole come burro, pane e formaggio verde, suonano come in inglese e non come in olandese "boter, brood en groene kaas". La lunghezza di questa tappa include il percorso in barca.

Giorno 5   Oudemirdum - Zwartsluis 61 km

Al mattino si pedala attraverso l’ondulato e boscoso Gaasterland fino alla prima fermata, la pittoresca cittadina di Lemmer, meta favorita dai velisti in estate. Poi, a tutto vapore, verso un sito Patrimonio dell'Umanità - se sei un appassionato di vapore questo è il tuo giorno fortunato ... La centrale di pompaggio a vapore Wouda è operativa dal 1920 ed è stata utilizzata per drenare un lago. Per secoli, i mulini a vento hanno gestito le acque nei Paesi Bassi prima che le macchine a vapore prendessero il sopravvento. Al giorno d'oggi la maggior parte delle nostre 1.600 stazioni di pompaggio sono alimentate elettricamente. Nel pomeriggio, gli amanti della natura potranno crogiolarsi nella bellezza del Parco Nazionale Weerribben-Wieden, dove acqua, canne e giunchi dominano il paesaggio. Si dice che sia la più pregevole palude dell'Europa nord-occidentale.

Giorno 6   Zwartsluis - Harderwijk 61 km

Dopo aver esplorato Zwartsluis, popolare con i navigatori e gli altri appassionati di sport acquatici, si riprende il cammino in cima al vecchio Kamperzeedijken (digha marittima di Kampen) fino alla meravigliosa città di Kampen. E 'uno dei centri storici meglio conservati del paese. Non perdete la visita alle porte della città sul lato del fiume IJssel. Kampen è stato membro della Lega Anseatica, un'alleanza di corporazioni commerciali dell’Europa settentrionale nei secoli 13°-17°, il cui scopo principale era quello di rendere sicuro il transito dei mercanti che si aiutavano anche a vicenda con informazioni, conoscenze, contatti e privilegi. Questa rete ha generato proventi, consentendo ai commercianti di investire in cultura e architettura. Forse questo spiega perché le città anseatiche, secoli dopo, sono così attraenti per i turisti. Il fiume IJssel, che sfociava nel mare Zuiderzee, contava diverse comunità anseatiche sulle sue sponde. Nel pomeriggio pedalate lungo il margine della Foresta Veluwe fino a Harderwijk.

Giorno 7   Harderwijk - Huizen 45 km

Risaliti in sella, pedalate lungo le rive dei laghi Randmeren. Arkemheen-Eemland è un paesaggio, Patrimonio nazionale, aperto e spazioso. La zona venne circondata da dighe nell'anno 1360 per evitare che il mare inondasse i campi coltivati.. Arkemheen polder è speciale perché i lotti originali sono ancora intatti. I lotti sono divisi da ruscelli sinuosi, residui di quelli creati dalle maree dello Zuiderzee. Alcune specie di piante ricordano ancora l'influenza dell’acqua salata. Parte del polder viene conservato come habitat degli uccelli per "Natura 2000". Il centro visitatori offre maggiori informazioni. Se vi interessa molto l'Era del Vapore potete visitare la stazione di pompaggio a vapore Hertog Reijnout che, dal 1883 al 1983, ha tenuto sotto controllo il livello dell'acqua nel polder situato sotto il livello del mare, sostituendo un mulino a vento che aveva lo stesso nome.

Giorno 8   Fine del viaggio

Partenza dopo la prima colazione in albergo.


Galleria

Huizen
Edam
Enkhuizen
Harderwijk
Muiderslot